E’ IN ARRIVO LA “DEPENALIZZAZIONE”

Il Consiglio dei Ministri lo scorso 13 novembre ha approvato in esame preliminare un decreto legislativo in materia di depenalizzazione in attuazione della Legge delega 67/2014; il provvedimento delinea i criteri generali della prossima depenalizzazione, che trasformerà in illeciti amministrativi (con sanzioni piuttosto elevate che andranno da un minimo di € 5.000 ad un massimo di € 50.000) alcuni reati ritenuti di lieve entità ora contemplati nel codice penale o in leggi speciali. Saranno espressamente esclusi dalla depenalizzazione alcuni reati a tutela di interessi ritenuti particolarmente rilevanti, quali ad esempio quelli in materia di edilizia ed urbanistica, ambiente, salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Nella stessa seduta e nell’ambito della stessa Legge delega il Governo ha approvato un ulteriore d.lgs. recante disposizioni in materia di abrogazione di reati con trasformazione degli stessi in illeciti puniti con sanzioni pecuniarie civili, che avranno natura pubblicistica e saranno devoluti allo Stato, che si aggiunge al risarcimento del danno alla persona offesa.

(Avv. Roberto Bertuol)
http://www.governo.it/articolo/comunicato-stampa-del-consiglio-dei-ministri-n90/3068

cookie policy