IL “NUOVO” CONTRATTO DI “RENT TO BUY”


Con la pubblicazione del D.L. 133/2014 (cd. “Sblocca Italia”) è stato codificato il contratto di godimento di beni immobili, finalizzato all’alienazione successiva dell’immobile stesso. Tale forma contrattuale, nota anche come “Rent to Buy”, era già nota alla prassi della locazione/compravendita di beni immobili, grazie anche allo sforzo interpretativo di dottrina e giurisprudenza.
Oggi, con l’art. 23 del DL Sblocca Italia, risulta dunque espressamente tipizzata tale forma contrattuale, anche se restano alcuni dubbi a livello interpretativo e fiscale (sulle cui problematiche si era già espresso il Consiglio Nazionale del Notariato e, recentemente, l’Associazione dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili.
Per un maggior approfondimento, si rimanda al seguente commento pubblicato su IPSOA: http://www.ipsoa.it/documents/fisco/imposte-dirette/quotidiano/2014/11/12/sblocca-italia-rent-to-buy-senza-disciplina-fiscale

cookie policy